FULL STAGING

Il Full Staging, applicato a quelle abitazioni di nuova costruzione o disabitate da tempo e prive di mobilio garantisce la massima flessibilità in termini di allestimento, ma tempistiche ovviamente più lunghe. L’home stager dovrà concordare col proprietario se includere tra le soluzioni d’arredo una proposta che preveda l’acquisto dei mobili, affinché l’immobile sia venduto o locato arredato, e dovrà definire un budget di spesa massimo.

Non saranno necessari interventi di de-personalizzazione né di eliminazione di mobili ingombranti, ma potrebbero rendersi necessari alcuni interventi di tinteggiatura e piccole riparazioni. La soluzione, dopo l’inserimento e la disposizione dei mobili ingombranti, sarà completata da un pacchetto di allestimento: tappeti, soprammobili, biancheria e opere d’arte, per creare atmosfera e un ambiente accogliente.

Al termine dei lavori lo shooting fotografico dell’immobile e a richiesta i materiali marketing per la promozione.

Per i costruttori

Il full staging è ideale per vendere velocemente gli appartamenti di un complesso di nuova costruzione. Allestendo un pilot in uno degli appartamenti e organizzando un Open House i costruttori incrementano le possibilità di vendita di tutte le unità disponibili nel complesso.

 

Il full staging necessitando di un pacchetto d’arredo completo comporta un investimento più oneroso rispetto al soft staging, e può arrivare anche ad un 3% del valore dell’immobile; ma esistono formule intermedie da valutare di caso in caso.